CASERMA VVFF ARCO

NUOVO CENTRO PER LA PROTEZIONE CIVILE IN LOCALITA' CANEVE, NEL COMUNE DI ARCO, TRENTO

Concorso di progettazione
PER LA REALIZZAZIONE DEL NUOVO CENTRO PER LA PROTEZIONE CIVILE NEL COMUNE DI ARCO

Localizzazione progetto:
ARCO (TRENTO), ITALIA

Committente:
COMUNE DI ARCO

Progettisti:
Arch. ALESSANDRA MACCHIONI
Arch. RENZO CANDIDI
con Arch. OSCAR PIRICO'

Importo lavori:
2'190’000 euro

Superficie area di intervento:
6’400 mq

Volumetria complessiva:
mc 14'000

Data concorso:
2007

Individuata l’area d’intervento come una parte del territorio ancora priva di identità, in attesa di risposte funzionali e di carattere formale, il progetto nasce dalla volontà di inserire in tale contesto un nuovo spazio urbano identificato ed identificabile.
Dalla morfologia dell’area d’intervento, caratterizzata da una depressione, e dalle esigenze funzionali implicite nel tema di progetto nasce l’idea progettuale: portare la quota della strada nell'area, identificando il riempimento con un basamento, che consenta di instaurare un rapporto diretto con il contesto naturale.
Tramite la modellazione del piano i blocchi edilizi piegano verso l'interno a formare uno spazio circoscritto, il piazzale della caserma. Il progetto quindi si forma per addizioni:
- un basamento che porta la quota della strada nell'area;
- tre corpi edilizi piegati a racchiudere il piazzale;
- un guscio esterno a rafforzare l’identità del progetto.
La superficie definisce formalmente lo spazio adattandosi alla natura del luogo ed all’andamento naturale del terreno: ogni profilo riequilibra l’intervento sul lotto evidenziando la differenza tra il basamento dell’edificio e la sua superficie modellata.
Il complesso si pone come elemento unificante e sistema equilibrante.



View Fullscreen